Il giorno: Juno Beach

Sulla spiaggia affidata alle forze canadesi, Juno Beach, erano previsti i seguenti sottosettori di sbarco: Nan Red e Nan White, affidati alla 8a brigata; Nan Green, Mike Red e Mike Green, assegnati invece alla 7a brigata.

Su Nan Red sbarcò il Reggimento North Shore con le compagnie A e B nella prima ondata, seguite delle compagnie C e D nella seconda ondata.

Con loro sbarcò anche il 48° commando della Royal Marine con il compito di attaccare Langrune-sur-mer.

La compagnia A sbarcò alle 8 e raggiunse i suoi obiettivi costieri già alle 9.50 con solo 8 morti e 25 feriti. La B incontrò invece una maggiore resistenza e subì un numero superiore di perdite.

I Royal Marine, sbarcati alle 8.43, riuscirono ad uscire abbastanza rapidamente dalla spiaggia ma vennero poi fermati senza poter raggiungere il loro obiettivo.

Il reggimento fucilieri Quenn sbarcò su Nan White, di fronte a Bernieres, alle 8.05 con la compagnia A a ovest che oltrepassò di slancio sia la spiaggia che la diga successiva, subendo una dozzina di perdite.

La compagnia B fu invece costretta a deviare a causa delle correnti e giunse  200 m a est del previsto. Il costo di questo errore fu elevato: la compagnia perse infatti un terzo dei suoi effettivi solo per attraversare la spiaggia.

Il giungere della seconda ondata alle 8.45, rese ancora più confusa la situazione, che iniziò a migliorare solo dopo la presa del Wn 28 alle 9.00 e con lo sbarco del secondo battaglione, alle 9.30.

Su Nan Green, di fronte a Courseulles, sbarcò il Regimento Fucilieri Regina con le compagnie A e B.

Mentre la seconda incontrò solo una debole resistenza, la compagnia A non ottenne un adeguato supporto dai carri e riuscì ad uscire dalla spiaggia solo alle 9.45 con pesanti perdite.

La seconda ondata provocò poi una certa congestione sulla spiaggia, destinata a durare fino a circa metà mattina.

A Mike Beach sbarcarono le compagnie B (su Mike Red) e D (su Mike Green) del Reggimento Fucilieri Reali Winnipeg, appoggiate dalla compagnia C del 1° Canadian Scottish.

La compagnia B subì pesanti perdite e restò bloccata senza adeguato appoggio dei carri fino a dopo le 11, mentre la D incontrò molti meno problemi e, uscita dalla spiaggia, venne raggiunta e superata dalle compagnie di rinforzo che raggiunsero Banville.

La compagnia C dello Scottish perse alcuni uomini durante l’assalto al castello di Vaux difeso dai russi del 441° battaglione volontari dell’est, ma sostanzialmente non incontrò particolari problemi.

Il piano d’attacco per Juno Beach
Gli sbarchi a Juno (Ovest)
Gli sbarchi a Juno(Est)